Ieri mattina la Centrale operativa dei Carabinieri di Salerno ha ricevuto una segnalazione sulla scomparsa del 41enne paganese S.A., residente a Salerno, e contestualmente ha appreso che è stato ritrovato un biglietto di quest’ultimo che non lasciava dubbi riguardo alle sue intenzioni. Infatti, quanto riportato sul biglietto permetteva di percepire lo stato di disagio e di angoscia dell’uomo e la volontà di porvi termine con un gesto estremo.

Immediatamente la Centrale operativa ha allertato tutti i servizi esterni dispiegando un ingente numero di militari e contemporaneamente ha svolto i primi accertamenti. Fin da subito è stata chiara agli investigatori quale fosse la dinamica dell’allontanamento di S.A. dalla sua abitazione di Vietri Sul Mare. Una volta lasciato il biglietto con la tragica dichiarazione d’intenti, l’uomo, a bordo della sua auto, si è diretto verso Salerno e la sua ultima posizione nota corrispondeva con la zona portuale.

Il 41enne è poi stato rintracciato dai militari della Sezione Radiomobile della Compagnia di Salerno nel primo pomeriggio in via Porto a Salerno a bordo della propria auto ed in stato confusionale.

Il tempestivo e massivo dispiegamento di forze da parte dei Carabinieri ha quindi evitato che la situazione di angoscia e scoramento di S.A. si concludesse con un tragico gesto estremo. Una volta rintracciato, l’uomo è stato visitato dai medici del 118, rassicurato ed affidato ad un familiare accorso sul posto.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*