Scivola in mare a Camerota e viene ritrovato in ipotermia. Ricoverato ormeggiatore del posto



























Un ormeggiatore è scivolato in mare a Marina di Camerota ed è rimasto in acqua per circa venti minuti prima di essere recuperato da un gruppo di volontari nelle acque antistanti l’imboccatura del porto.

Ad allertare i soccorsi è stata una guida AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche) che si trovava a Camerota per i corsi di formazione ambientale. Il docente ha intravisto per caso l’uomo in acqua in difficoltà ed ha lanciato subito l’allarme.

Secondo una prima ricostruzione, G.V., 61enne ex sindaco di Camerota negli anni ’80, sarebbe caduto in mare mentre effettuava dei lavori tra alcune imbarcazioni e le boe di ormeggio al porto.










Una squadra tra dipendenti dell’Asl e colleghi dell’ormeggiatore, oltre ad una operatrice ecologica presenti in zona, grazie ad una piccola imbarcazione, hanno recuperato l’uomo e lo hanno trasportato nel porto di Marina di Camerota. Al momento del ritrovamento era cosciente ma presentava i primi sintomi di ipotermia dovuti al lungo tempo trascorso in acqua.

L’uomo è stato trasportato in codice rosso da un’ambulanza del 118 all’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania dove è ricoverato in prognosi riservata.

“Quando lo abbiamo raggiunto – fanno sapere i soccorritori – era cosciente ma lamentava molto freddo. Il recupero non è stato facile ma alla fine lo abbiamo tirato su aiutati da tante persone”.

– Marianna Vallone –

































2 Comments

  1. Ma è stato recuperato cadavere……visto che dagli anni 80 era scivolato in mare,complimenti per la “velocità”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*