Da ieri mattina gli operai dell’impianto di sollevamento di Caggiano sono in stato di agitazione: non gestiscono l’impianto, non garantiscono la corretta erogazione dell’acqua e l’intervento in caso di emergenza ai comuni di Caggiano, Salvitelle, Polla, Sant’Arsenio, San Pietro al Tanagro e Pertosa.

Dopo una riunione con il Sindaco di Caggiano, i lavoratori hanno protocollato presso il Comune di Caggiano una richiesta di intervento da parte delle autorità competenti per porre fine a questa situazione incresciosa che dura da circa 7 mesi, e hanno sottolineato la volontà di continuare la protesta nei prossimi giorni.

Anche stanotte siamo rimasti fuori dall’impianto e continueremo anche oggi – dichiarano gli operai – Siamo stanchi di sentire solo false promesse, aspettiamo azioni concrete“.

Il Sindaco di Caggiano avvisa i cittadini che oggi a partire dalle ore 8.30 e fino alle 14.00 potranno esserci anomalie nell’erogazione idrica a causa di un problema di distribuzione di energia elettrica presso l’impianto di sollevamento di Caggiano, pertanto è sospeso il servizio mensa per i ragazzi della scuola materna e media, ed è prevista la chiusura anticipata delle scuole di ogni ordine e grado del territorio comunale.

– Rosanna Raimondo –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*