Fotografano la scheda elettorale nella cabina e vengono scoperti e denunciati. E’ quanto accaduto sia ad Eboli che a Salerno nella giornata di ieri in occasione delle consultazioni referendarie e amministrative.

Come si legge sul quotidiano “La Città di Salerno“, i due episodi si sono registrati nella scuola “Vincenzo Giudice” di Eboli e nell’Istituto “Regina Margherita” di Salerno. Due uomini sono stati sorpresi mentre scattavano una foto con lo smartphone alla propria scheda di voto.

Nel caso di Eboli il presidente di seggio ha udito un “clic” mentre un medico del posto stava votando nella cabina elettorale. Ha allertato i Carabinieri presenti al seggio che hanno identificato e denunciato il responsabile.

A Salerno, invece, un 40enne è stato scoperto a fare la stessa cosa ed è stato denunciato dalla Polizia.

Un caso simile è accaduto anche ad Avigliano, in provincia di Potenza, dove un uomo del posto è stato scoperto mentre scattava la foto della sua scheda nella cabina della sezione N.6 del seggio elettorale allestito nell’Istituto “Leonardo da Vinci”. Il responsabile è stato denunciato dalla Polizia di Stato.

– Chiara Di Miele –

Un commento

  1. A questo punto si dovrebbero mettere i metal detector all’ingresso dei seggi. Chi sa quante foto fatte con telefoni silenziati.

Rispondi a Francesco Cancel

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*