Con l’arrivo della bella stagione puntualmente si verifica a Buonabitacolo una evidente riduzione dell’approvvigionamento idrico. L’andamento del consumo di acqua registrato in tre anni ha dimostrato che la mancanza di questa preziosa risorsa si presenta con l’arrivo della primavera e perdura per tutta l’estate.

La causa? Ormai è chiara: l’acqua viene utilizzata anche per usi non domestici, ad esempio per innaffiare orti o per altri usi non consentiti – afferma l’Amministrazione comunale – . Al fine di contrastare questa cattiva abitudine di qualche sconsiderato cittadino, come già avvenuto gli scorsi anni, si metteranno in campo alcune azioni decisive che non prevedono sconti per nessuno“.

A partire dalla settimana prossima saranno effettuati controlli serrati in tutte le ore e saranno segnalate alle forze dell’ordine tutte le situazioni anomale riscontrate.

L’acqua pubblica si utilizza per fini domestici e non riteniamo corretto che un intero paese debba essere ‘ostaggio’ di qualche incosciente, né vogliamo che anche l’estate che si approssima debba essere caratterizzata dalla mancanza d’acqua – sottolineano -. Ci appelliamo al senso civico e alla correttezza dei concittadini e si chiede a tutti un atteggiamento collaborativo: se si dovessero registrare casi anomali, ognuno è pregato di segnalarli ai funzionari o agli amministratori che provvederanno a fare le opportune verifiche. L’acqua è una risorsa primaria ed essenziale, usiamola con attenzione e soprattutto non sprechiamola!“.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*