Eliambulanza evidenza 2Grave incidente nel porto di Scario. Una forte esplosione su un motoscafo ha provocato due feriti.

E’ accaduto ieri, pochi minuti dopo le 17, accanto al molo dello scalo portuale. L’imbarcazione, di proprietà di un medico di Battipaglia, è esplosa all’improvviso, mentre i due occupanti stavano effettuando il rifornimento con delle taniche di benzina. La vampata di fuoco ha investito i due malcapitati, un 25enne di Santa Marina e un 39enne  napoletano, e li ha scaraventati contro la struttura in vetroresina dell’imbarcazione.

I due hanno riportato ustioni in varie parti del corpo e sono stati trasferiti in codice rosso negli ospedali di Sapri e di Vallo della Lucania. In serata, per il 39enne, è stato disposto il trasferimento in eliambulanza dall’ospedale dell’“Immacolata” di Sapri al “Cardarelli” di Napoli.

La prognosi è riservata per entrambi, le loro condizioni di salute sono apparse subito gravi.

Sul posto sono arrivati i Vigili del fuoco del Distaccamento di Vallo della Lucania, che hanno provveduto a spegnere le fiamme e ad effettuare i rilievi del caso. Tra i primi ad intervenire anche due militari della Guardia Costiera liberi dal servizio, il Sergente Emanuele Sorrento e il Sottocapo Ivan Marotta che, insieme ai Carabinieri della locale Stazione, hanno immediatamente prestato assistenza ai feriti.

La Procura della Repubblica di Vallo della Lucania ha aperto un’inchiesta per accertare le cause dell’esplosione.

Le indagini saranno condotte dai militari della Capitaneria di porto, che contestualmente effettueranno anche un’inchiesta amministrativa, così come previsto dal codice della navigazione.

– Filomena Chiappardo –


 

Un commento

  1. Salvatore says:

    Prima o poi doveva succedere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.