Scacco alla rete dello spaccio a Potenza.3 arresti e un divieto di dimora dopo le indagini della Polizia



























Sono almeno 35 gli episodi di spaccio documentati dagli agenti della sezione Antidroga della Squadra Mobile di Potenza, che hanno portato avanti un’indagine diretta dalla Procura di Potenza, conclusasi con l’arresto di tre cittadini stranieri e un divieto di dimora a Potenza.

Si tratta di quattro richiedenti asilo e provenienti dall’area subsahariana. Secondo le indagini, gestivano una rete di spaccio a Potenza, nei pressi della fermata della stazione delle Ferrovie Appulo Lucane e a pochi passi dalla Chiesa di San Rocco.

I quattro stranieri sono stati a lungo osservati, controllati e pedinati dagli agenti che, dopo aver raccolto importanti elementi a loro carico, hanno dato esecuzione alle misure cautelari emesse dalla Procura. Uno di loro concordava gli incontri e organizzava tutto al meglio per non farsi scoprire dalle Forze dell’Ordine.










I quattro erano dediti allo spaccio di marijuana ed eroina, venduta al prezzo di 20-25 euro a dose. La droga veniva nascosta anche in alcuni appartamenti situati nelle strutture di accoglienza in città, dove gli agenti hanno anche scoperto altra droga e denaro contante per circa 2.500 euro. Tutti dovranno rispondere dell’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

– Claudio Buono –

































Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*