Grazie ai soldi risparmiati con la rinuncia alle indennità di carica, da parte del sindaco di Sassano, Tommaso Pellegrino e della giunta comunale, sarà possibile effettuare degli interventi di manutenzione sulle strade comunali.

E’ stata prevista, infatti, una cifra pari a ottomila euro per la manutenzione ordinaria e straordinaria definita di pronto intervento, mediante la fornitura e posa in opera dei materiali  occorrenti e l’esecuzione delle lavorazioni necessarie, anche con l’impiego di  manodopera specializzata e delle forniture occorrenti per la corretta circolazione  stradale (pedonale e carrabile) delle strade di competenza del Comune ricadenti  all’interno del territorio.

Sindaco e assessori hanno scelto di rinunciare alle indennità di carica ad ottobre del 2012. Rinuncia che ha un effetto retroattivo a partire dal primo gennaio 2012 scelta questa che farà risparmiare alla casse comunali circa 70mila euro.

Oltre al primo cittadino a rinunciare alle indennità sono stati anche il vice­sindaco Cono Boccia e gli assessori Antonio D’AmatoMario Trotta e Luigi Calandriello.

Da qui, l’iniziativa del sindaco Pellegrino, “Segnala la buca”. Un invito che il primo cittadino di Sassano, rivolge, attraverso un avviso pubblico, ai suoi cittadini per indicare le buche rilevate sulle strade comunali.

“Dopo l’espletamento del bando per la manutenzione delle strade comunali – scrive Pellegrino – abbiamo completato l’affidamento e quindi siamo operativi per cercare di riparare possibili buche stradali. Una situazione  – continua il primo cittadino – che certamente rappresenta uno dei maggiori problemi per le Amministrazioni comunali, anche in considerazione del fatto che i manti stradali sono particolarmente usurati essendo stati realizzati parecchi anni fa”.

Le segnalazioni dovranno pervenire al numero di telefono 0975/78809.

– Giovanna Quagliano – 


 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano