L’esilarante ironia tipicamente partenopea di Gino Rivieccio ha permesso che ieri sera il Cine Teatro Totò di Sassano si riempisse di applausi e calorose risate.

L’attore napoletano, tra i nomi più noti nel panorama artistico teatrale e del cabaret, ha portato in scena il suo spettacolo dal titolo “Un Gino…per il mondo”. Le tasse, l’euro, le contraddizioni napoletane, il costo della vita e le numerose fragilità degli uomini alla base del “viaggio comico” che l’artista intraprende in compagnia del pubblico. Diversi i personaggi che, man mano, fanno vivere il palcoscenico e di cui Rivieccio, amato soprattutto per la storica imitazione di Antonio Bassolino e per quella più recente dell’allenatore Maurizio Sarri, veste i panni.

Esilarante la scena in cui si trasforma in un cameriere di un ristorante che annota e pone in evidenza tutti gli atteggiamenti più strampalati dei clienti a tavola. “Un Gino…per il mondo” è un vero e proprio recital in cui l’attualità si mescola in maniera simpatica ai ricordi, attraverso divertenti e ironiche gag sui fatti più comuni della vita di ogni giorno, senza risparmiare la situazione politica del Paese. Una serie di monologhi al gusto di satira ed una carrellata di variegati personaggi che hanno reso più che piacevoli le ore trascorse al Cine Teatro Totò in occasione del quinto spettacolo che rientra nel cartellone della stagione teatrale 2017/2018.

Ad accompagnare Gino Rivieccio nella performance regalata al pubblico di Sassano c’era anche l’eccellente Maestro Antonello Cascone al pianoforte, da sempre arrangiatore degli spettacoli dell’attore. Nel corso dei saluti finali in compagnia del sindaco Tommaso Pellegrino, l’attore ha ricordato di quando la sua carriera prese il via proprio dal Cilento, nel luglio del 1977, in una discoteca di Santa Maria di Castellabate.

Il prossimo appuntamento teatrale al Cine Teatro Totò è uno spettacolo gratuito previsto per il 26 dicembre quando sul palco il gruppo “Non Solo Gospel” si esibirà nel Concerto di Santo Stefano. Dopo la pausa natalizia la rassegna riprenderà il 14 gennaio con lo spettacolo “Vado per vedove” della compagnia Samarcanda Teatro di Battipaglia.

– Chiara Di Miele –

 


Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano