Negli anni è stato oggetto di innumerevoli polemiche e contrapposti punti di vista. Ha più volte reso oggetto di derisione un intero paese passando agli onori della cronaca con svariati appellativi di senso spregiativo tra cui quello, noto ai più, di “Ecomostro“, dovuto al fatto di essersi classificato al primo posto del concorso fotografico nazionale “Ecomostri d’Italia”. Due anni fa ha ospitato nel suo scheletro di cemento, vuoto e abbandonato al degrado, le acrobazie in sella alla bici del campione di bike trial Vittorio Brumotti, spericolato inviato del tg satirico di Canale 5 “Striscia la notizia“, che si chiedeva, tra una pedalata e l’altra, il perchè dell’abbandono e i tempi reali di un’eventuale trasformazione. Stiamo parlando della nuova Casa Comunale di Sassano, le cui fondamenta sono state gettate all’incirca 12 anni fa, e che, nel tempo, ha creato non pochi dissapori e mal di pancia.ecomostro sassano 04

Da pochi giorni sono finalmente iniziati i lavori relativi al II stralcio per il completamento della struttura, curati dalla Novatec Sistemi s.r.l. e diretti dall’ingegner Cono Francesco Cimino e dalla dott.ssa Raffaella Coiro.

Il progetto, punto focale del programma elettorale del sindaco Tommaso Pellegrino, dell’assessore ai Lavori Pubblici Antonio D’Amato e dell’intera squadra amministrativa, prevede il ridimensionamento della nuova Casa Comunale, attraverso l’eliminazione dei corpi affioranti sul Corso Umberto I. Saranno quindi rasi al suolo i due piani superiori dell’Ecomostro sassanese, per dare spazio ad un tetto giardino, da cui sarà possibile godere del panorama offerto affacciandosi dal centro storico del paese. ecomostro sassano 03Rimarranno in piedi, invece, le colonne circolari e un ascensore permetterà di raggiungere facilmente i diversi piani del nuovo municipio, che avrà anche alcuni uffici sul livello di Corso Umberto I, tra cui l’Ufficio Protocollo e l’Ufficio per le Relazioni con il Pubblico. Il secondo stralcio prevede, oltre all’abbattimento dei due piani, anche l’involucro esterno della struttura, con la chiusura dell’edificio, e il completamento dell’Aula Consiliare, progettata per avere come principale caratteristica funzionale la versatilità ed essere quindi adatta ad accogliere al suo interno differenti attività, oltre a quelle connesse alla vita amministrativa del paese.

ecomostro sassano 02L’importo del contratto è di 501.565,67 euro ( importo dei lavori 554.856,07 euro) e l’ultimazione dell’opera corrispondente al secondo stralcio dovrebbe realizzarsi entro cinque mesi.

– Chiara Di Miele – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*