https://farm8.staticflickr.com/7524/15666408242_b7eb8ac8f0_z.jpgUn colpo di fucile e subito dopo le grida. Poteva avere esiti ben più negativi la negligenza di un cacciatore, che nel cercare di catturare la sua preda ha colpito una ragazza di 26 anni, originaria di Padula che si trovava nella sua abitazione.

La donna residente in località Galdo tra i comuni di Sala Consilina e Sassano, dove vive con il marito e la figlia di pochi anni, si trovava in un terreno di sua proprietà attiguo alla sua casa, isolata in mezzo al verde quando all’improvviso un colpo di fucile la ferisce al volto e la fa cadere a terra.

https://farm4.staticflickr.com/3953/15479430248_8745d41356_n.jpgLa richiesta di soccorso, visto quanto accaduto è stata immediata: sul posto sono arrivati i sanitari del 118 che hanno provveduto immediatamente a trasportare la donna presso l’ospedale “Luigi Curto” di Polla e i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Sala Consilina, al comando del capitano Emanuele Corda che stanno indagando sul caso.

La povera malcapitata al momento del trasporto nel nosocomio pollese era cosciente. Le sue condizioni non destano preoccupazione, le lesioni riportate al volto, infatti, sono state giudicate guaribili in dieci giorni.

Il cacciatore dopo poco è stato identificato, si tratta di un uomo di 48 anni residente a Sarno. Nei suoi confronti è scattata la denuncia a piede libero per lesioni e per violazione delle normativa che regolamenta la caccia. Al 48enne gli è stata sequestrata anche l’arma, un fucile calibro 20 regolarmente detenuto e 450 cartucce.

Giovanna Quagliano


 

6 Commenti

  1. Cosa c’entra la forestale se qualcuno ti spara in casa tua

  2. perche il nostro e’ un territorio senza controlli sia nelle campagne e sia sulle montagne….tra guardia forestale, volontari wwf, guardie provinciali, guardia caccia, ect ect alla fine tutti scaricano le competenze sugli altri e nessuno interviene. il nostro territorio è un’oasi felice per chi vuol raccogliere funghi, cacciare uccellini, cinghiali, scaricare percolato, scaricare eternith ect ect A tutto cio’ si aggiunge l’estrema tolleranza delle leggi italiane che “perdonano” i delinquenti…..ed ecco i risultati

  3. Ma questa persona come mai andava a caccia nei pressi di un centro abitato?

  4. Anonimous says:

    Ma è consentito dalla legge sparare a ridosso dei centri urbani ad altezza uomo?
    Una cosa è certa: siamo circondati da folli che si fanno forti sull’omertà popolare.
    A parer mio, questo è indice di degrado sociale e mancanza di buon senso civico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*