Oggi pomeriggio, nell’ambito dei servizi sul territorio di Sassano disposti dal Dirigente Interregionale Centro-Sud Antonio D’Acunto, il personale in servizio della Guardia Nazionale Ambientale ha notato in località Caiazzano un recinto fatiscente con all’interno un bidone arrugginito usato come cuccia e un cane di piccola taglia che stava lì già da tempo.

Giunto sul posto, il Dirigente D’Acunto ha avviato i protocolli del caso, avvisando anche la proprietaria. L’anziana ha riferito di non riuscire a badare più al cucciolo e per questo motivo si è optato di darlo in adozione anche per fornirgli da subito le cure necessarie.

Saremo vigili ed attenti sul territorio – dichiara il Dirigente della Guardia Nazionale Ambientale – ridiamo dignità ai nostri amici a quattro zampe i quali hanno diritto di essere trattati con amore e rispetto. Inoltre ringrazio gli operatori Pasquale Buccino e Mimma Ignoto per essersi attivati immediatamente e la volontaria di Sassano Maria Antonietta Pellegrino che sta curando il piccolo cane“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.