Si è tenuto ieri un importante sopralluogo conoscitivo sul lungomare e per le strade cittadine di Sapri con l’architetto spagnolo Jordi Henrich e gli architetti Antonio Nardozzi, già collaboratore dello studio “Fuksas”, Armando Di Maio e Salvatore Fornaro che realizzeranno per il Comune di Sapri, su committenza del “Rotary Club di Sapri Distretto 2101”, il nuovo progetto di riqualificazione, rifunzionalizzazione e riconnessione del lungomare con il centro cittadino.

Il progetto, sostenuto dalla Commissione Ambiente, Territorio, Turismo e Infrastrutture, istituita dal Presidente del Rotary Club Sapri–Golfo di Policastro, Vincenzo Casale, ha l’obiettivo di rendere la città di Sapri sempre più moderna e al passo con le più belle città costiere d’Europa.

Non è un caso infatti che sia stato chiesto l’intervento di Jordi Henrich, già progettista del lungomare della Barceloneta e Port Vell a Barcellona.

L’istituzione delle Commissioni interne al Rotary Club di Sapri, ha lo scopo di stimolare e far emergere le esigenze del territorio, sostenendo progetti di diversa natura, al fine di rendere sempre più concreta la presenza e la partecipazione del Club alle iniziative locali.

L’incontro di ieri proietta la città di Sapri in una dimensione moderna, funzionale, in cui la bellezza del territorio si coniuga con la vivibilità e la fruibilità dello stesso da parte di cittadini e turisti.

Tutto questo è stato reso possibile grazie alla sensibilità del sindaco di Sapri, Antonio Gentile, attento alle esigenze di modernizzazione della propria città e pronto ad accogliere con entusiasmo gli stimoli e le proposte provenienti dal Club.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano