Saranno anche solo “gocce nell’oceano”, ma i circa 330 euro raccolti dagli atleti che hanno partecipato al “Quadrangolare della solidarietà”, organizzato dall’ASD IRPAS con il patrocinio dei Comuni di Sapri e Battipaglia, sono comunque nuovo carburante per continuare a far viaggiare la grande macchina della solidarietà in favore di Emanuele Scifo, il trentacinquenne infermiere di Battipaglia affetto da una rarissima patologia gastrica e costretto a sottoporsi ad un delicato quanto costosissimo trapianto multiviscerale in un centro specializzato a Miami, in Florida (USA).

Nonostante la fitta pioggia, la giornata dedicata al calcio non ha subìto intoppi ed è stato proprio Emanuele Scifo a dare il calcio d’inizio al primo match del quadrangolare tra i padroni di casa dell’IRPAS e l’Amatori Policastro. A fare gli onori di casa il consigliere delegato allo sport del Comune di Sapri, Gerardo Bove, che ha consegnato uno speciale attestato ad Emanuele, accompagnato dalla giovane compagna Maria Carleo. I Panda and Friends e la Rappresentativa mista degli amici di Aldo Paesano e Michele Russo, compiante glorie del calcio saprese, hanno completato il gruppo di squadre partecipanti al torneo.

– redazione –


 

 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano