“Non esiste nessuna denuncia contro il Sindaco per il 25 aprile. È solo una indecente e squallida falsità”.

A dichiararlo è il capogruppo di minoranza di Sapri Giuseppe Del Medico all’indomani dell’annuncio del sindaco Gentile di essere stato denunciato per aver celebrato il 25 aprile.

I consiglieri comunali Giuseppe del Medico, Pamela Marino, Tommaso Lando e Lucia Pepice hanno solo “comunicato al Prefetto il loro disagio e dispiacere per aver rinunciato a rendere omaggio ai Caduti per la libertà nel rispetto delle disposizioni dello Stato mentre altri consiglieri ritenendosi ‘privilegiati’ hanno fatto da cornice al Sindaco in dispregio ad ogni regola e raccomandazione”.

Gentile aveva annunciato alla cittadinanza di essere stato denunciato per aver celebrato, il 25 aprile scorso, la Giornata della Liberazione.

“Mentre di giorno si annuncia sincera e piena collaborazione in tv – le sue parole – di notte, probabilmente, con la ben nota coerenza, si stabilisce di denunciarmi al Prefetto per aver promosso un assembramento in occasione dell’apposizione della corona di alloro il 25 aprile. Esposto a firma del capogruppo di minoranza e dei suoi consiglieri. Ecco la tanto millantata disponibilità a lavorare insieme. Geometrie esistenziali. Sono stato denunciato per aver omaggiato chi ha liberato l’Italia, lo metto nel curriculum“.

“Proviamo un profondo senso di amarezza – conclude Del Medico – per la mancanza di rispetto verso il 25 aprile da parte di Gentile, che se ne è servito per gettare fango sull’opposizione. Un gesto meschino e di bassissimo profilo che non si addice a chi rappresenta una comunità. La festa della Liberazione e i suoi Morti si omaggiano soprattutto con i comportamenti”.

– Claudia Monaco –


  • Articolo correlato:

23/05/2020 – Sapri, il sindaco Gentile:”La minoranza consiliare mi ha denunciato per aver celebrato il 25 aprile”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*