L’associazione culturale “Incipit” presenta la mostra di Claudio Martinenghi dal titolo “Man, Where are You?”. Un’esposizione di oltre 50 opere che si interrogano sul tema dell’abbrutimento dell’uomo e del suo allontanamento dai valori che hanno legato insieme l’umanità e Dio dal 1° agosto, tutte le sere a partire dalle ore 21.00, presso i locali dell’ex Istituto Scolastico Santa Croce a Sapri.

Ai visitatori sarà donata una copia del catalogo delle opere esposte.

“Dove sei?” è la domanda che la Divinità rivolge all’uomo subito dopo averlo visto mangiare il frutto dell’albero proibito. La Divinità sa benissimo dove si trova Adamo fisicamente, ma si rivolge a lui chiedendogli dove sia la sua umanità, che fine ha fatto, che strada ha deciso di intraprendere. Adamo è un uomo disorientato, che ha perso il suo posto nella creazione perché persegue il potere, la voglia di dominio su tutto, la voglia di essere come Dio, di superarlo. L’uomo scopre il suo limite e non lo accetta e pretende di poter sovrastare l’altro (Dio) e di dominarlo.










È da questa consapevolezza che prende vita l’opera di Claudio Martinenghi. Il tratto potente, i colori accesi, la disperazione che si legge nelle anatomie maschili mirano a rappresentare la disumanizzazione dell’uomo, il suo essere animale, la sua incapacità di intessere relazioni che possano salvarlo, l’inadeguatezza al proprio limite nei confronti del mondo spirituale e naturale. È un uomo sconfitto quello di Martinenghi, che ha ceduto alle pulsioni e che si è isolato, abbrutendo sè stesso e il genere umano. È un’opera che rispecchia l’età contemporanea in cui la lotta tra popoli ha prodotto le più grandi barbarie che l’umanità abbia mai vissuto.

– redazione – 


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*