Alcuni dei versi più conosciuti del testo originale de “La Spigolatrice di Sapridi Luigi Mercantini, come accade a Bologna in via D’Azeglio per Lucio Dalla e a Napoli alla Sanità per Pino Daniele, vanno a comporre una poesia in luce lungo Corso Umberto I, una delle vie principali del commercio saprese, fin quasi a raggiungere la statua in bronzo della protagonista, inaugurata lo scorso 25 settembre e divenuta meta di centinaia di visitatori ogni giorno.

Per festeggiare i 200 anni dalla nascita del poeta di Ripatransone, la Pro Loco Sapri ha deciso di mettere in mostra una delle memorie più importanti della cittadina affacciata sul Golfo di Policastro. Una passeggiata in luce, accesa dal sindaco Antonio Gentile nella cerimonia che si è svolta all’incrocio tra Corso Umberto e Piazza Marconi. Un’installazione che, come ha tenuto a ribadire lo stesso primo cittadino, sarà permanente e, dunque, non limitata alle festività natalizie. 42 pannelli di led e alluminio per questa composizione frutto del lavoro di Paolo Caggiano.

Tempo fa pensai che sarebbe stato molto bello mettere in mostra la nostra poesia sulle strade di Sapri in maniera originale – ha sottolineato il primo cittadino – La Pro Loco ha raccolto subito l’idea, con il resto del direttivo e Paolo Caggiano pronti a realizzare questo spettacolo di luci artistiche”.

Siamo molto entusiasti di questo risultato – aggiunge Luana Ficarra del direttivo della Pro Loco Sapri – Il progetto è stato concretizzato dal maestro Paolo Caggiano, il quale ci ha dato una grossa mano lavorando anche di notte per portare a termine quest’opera di luce. La poesia del Mercantini è un punto principale della storia di Sapri. L’idea è piaciuta tantissimo ai cittadini e siamo certi che susciterà ammirazione ed interesse anche tra i tantissimi turisti”.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano