Sapri: Controlli ai cantieri navali. 5 sequestri e 10 denunce



































Dieci denunciati e cinque cantieri sequestrati, tra titolari e soci, per un valore di svariati milioni di euro. E’ questo l’epilogo dell’attività d’indagine portata a termine dai Carabinieri della Stazione di Sapri, agli ordini del Maresciallo Aiutante Pietro Marino, che nei giorni scorsi hanno svolto gli accertamenti.

L’attività, condotta in collaborazione con il personale dell’ASL SA/3, ha permesso di appurare che all’interno dei cantieri navali di Sapri venivano effettuati lavori di manutenzione sulle imbarcazioni non rispettando la normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e smaltendo illecitamente rifiuti speciali quali eternit, carcasse di auto, batterie esauste, vernici, pitture, copertoni, oli esausti e detergenti, lattine, bottiglie, lamiere e altri materiali ritenuti altamente inquinanti.

I sequestri, avvenuti al termine delle attività ispettive, hanno riguardato non solo i cantieri, ma anche le centinaia di barche custodite.







– redazione – 


 





































Commenti chiusi