I Carabinieri della Stazione di Sanza sono intervenuti, nella notte, a seguito di una segnalazione di una violenta lite avvenuta tra pregiudicati del posto.

Un sanzese di 46 anni residente in Germania si era recato a casa di alcune persone del luogo per discutere di una vecchia questione amorosa, armato di mazza da baseball e pistola, rivelatasi poi a salve. La discussione è presto degenerata e l’uomo, sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, dopo aver sparato un colpo di intimidazione in aria, è stato raggiunto e duramente malmenato dagli altri tre.

L’uomo, gravemente ferito, è riuscito a scappare a bordo di un’auto rubata, rifugiandosi in casa propria.

I militari della Stazione di Sanza insieme al Nucleo Operativo di Sapri si sono immediatamente precipitati sul posto per ricostruire l’accaduto e cercare l’uomo ferito. Il 46enne è stato ritrovato sanguinante nel garage della propria abitazione ed è stato subito trasportato presso l’ospedale di Polla dove è ricoverato con 30 giorni di prognosi, profonde ferite alla testa, ma fuori pericolo.

Nel frattempo i militari hanno continuato con la perquisizione presso la sua abitazione scoprendo un vero e proprio laboratorio della droga. Al termine della perquisizione sono stati sequestrati 130 grammi di cocaina pura, 85 grammi di mannitolo (sostanza per tagliare la cocaina), tutto il materiale da taglio, pesatura e confezionamento, 830 euro in contanti e numerose sim card, telefoni cellulari e tablet utilizzati per gestire la fitta rete di assuntori. È stata trovata anche l’arma, una pistola a salve di libera vendita con 88 proiettili.

L’uomo oltre alle denunce per aggressione, minacce e furto, è stato così arrestato per detenzione finalizzata allo spaccio di stupefacenti. È stato poi condotto, piantonato, presso il reparto Covid dell’ospedale di Polla in attesa degli accertamenti da protocollo.

L’Autoritá Giudiziaria ha convalidato l’arresto disponendo la scarcerazione.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*