Sant’Arsenio:novità sulla gestione dei rifiuti.In arrivo un milione e 200mila euro per l’isola ecologica Michele Di Sarli della General Enterprise: "Una raccolta differenziata corretta contribuisce al risparmio"





































La gestione dei rifiuti a Sant’Arsenio cambia veste, entrano in vigore nuove disposizioni. Sul fronte della vicenda dell’isola ecologica, in località difesa, arriverà un milione e duecentomila euro per la bonifica e messa in sicurezza dell’area, utilizzata per la sosta dei rifiuti prima dello smaltimento. Ad annunciarlo è stato il sindaco Donato Pica durante la conferenza stampa di ieri, parlando di un decreto di finanziamento regionale approvato da poco.

Più rigore sulla raccolta dei rifiuti porta a porta che avrà un solo giorno dedicato all’indifferenziata “una decisione che nasce per abbattere i costi che ad oggi per la sola gestione dell’indifferenziata si aggirano intorno ai 60mila euro annui” ha dichiarato Isolina Coiro, incaricata dall’ente comunale per la gestione delle questioni ambientali.

Plastica e alluminio verranno raccolte insieme, una volta a settimana, come per carta e cartone e vetro. Verranno installati dei contenitori in diversi punti del paese per la raccolta di pile e di farmaci. Novità per lo smaltimento dei rifiuti considerati “ingombranti” che potranno essere buttati prenotando il servizio gratuito. Vietate le buste nere, si accetteranno solo trasparenti e semi trasparenti. Torneranno in uso i macchinari per lo smaltimento della plastica collocati in alcuni punti del paese, ma ci si potrà accedere con una scheda rilasciata ai residenti che permetterà di defalcare sugli oneri.










Resta da risolvere il problema dell’abbandono dei rifiuti – ha concluso il sindaco Donato Pica – maggiore attenzione all’ambientale e invito a segnalare, anche in forma anonima, episodi di abbandono di materiali“.

“I cittadini danno un contributo importante nel risparmio con una raccolta differenziata corretta che avvantaggia sulla tassa” ha concluso Michele Di Sarli, a capo della General Enterprise che tra pochi giorni inizierà a gestire il trasporto e lo smaltimento dei rifiuti a Sant’Arsenio.

– Tania Tamburro –


































Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*