È stato riconsegnato ai cittadini, questo pomeriggio, il nuovo parco giochi “Le Matite” in Piazza Europa a Sant’Arsenio.

Tanti i bambini che nonostante la pioggia sono ritornati con gioia a giocare. Il parco giochi era già esistente ma grazie ad alcuni fondi regionali si è potuto provvedere a sistemarlo.

Al taglio del nastro erano presenti il primo cittadino Donato Pica, i consiglieri Angelo Raia e Luigi Biscotti e Filippo Marmo della Sorem Forniture S.r.l., ditta che ne ha curato la realizzazione.

Abbiamo aderito al bando della Regione Campania e abbiamo ottenuto un finanziamento per la ristrutturazione, l’ammodernamento e l’adeguamento del parco giochi esistente per renderlo ancora più moderno – commenta il sindaco – L’abbiamo fatto nell’ottica di una programmazione più ampia che punta a far identificare Sant’Arsenio come la città dei bambini. Infatti è in corso di completamento un secondo parco giochi in località San Rocco e un terzo sarà allestito al centro del paese sulla base di un finanziamento concesso dal Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. L’opera è di pregevole realizzazione e per questo voglio ringraziare l’architetto Marco Cantelmi e la ditta esecutrice dei lavori e l’intera struttura comunale. Il parco è a disposizione della comunità e dell’intero Vallo di Diano”.

“Sant’Arsenio è un luogo d’incontro perché con la sua piazza si presta molto e il parco giochi è un’opera in più – commenta Filippo Marmo – Abbiamo chiamato questo luogo ‘Le Matite’ perché avevamo queste matite iconiche all’ingresso. Altri parchi così si trovano a Romagnano a Monte e nel Cilento e ogni anno ne realizziamo moltissimi”.

Come spiegato da Marmo, la particolarità di questo spazio è che con la nuova pavimentazione sono state risolte tutte le problematiche relative alla sicurezza. Ha una certificazione H.I.C. che è l’altezza di caduta. È drenante quindi appena piove l’acqua scivola sotto, inoltre è atossica e quindi permette un lavaggio veloce.

– Annamaria Lotierzo –

Un commento

  1. Pasquale says:

    Si nota subito la mano dell’architetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*