Un’importante iniziativa di solidarietà è stata presentata oggi presso la sede amministrativa della Banca Monte Pruno a Sant’Arsenio, dal titolo “La donazione di sangue da cordone ombelicale”.

Promotore dell’evento il dott. Francesco de Laurentiis, Responsabile dell’Unità Operativa Complessa di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Polla, che ha visto sin da subito sposare questa iniziativa dal Circolo Banca Monte Pruno e dalla Fondazione Monte Pruno.

Ha preso il via, quindi, la campagna di sensibilizzazione sul tema della donazione di sangue da cordone ombelicale rivolta agli alunni delle classi IV e V degli Istituti Superiori del Vallo di Diano. A presentare il calendario degli incontri informativi il dott. de Laurentiis, Aldo Rescinito, Presidente del Circolo Banca Monte Pruno, e Antonio Mastrandrea, Presidente dell’Associazione Monte Pruno Giovani.

Ho sempre sostenuto con forza questo progetto prima di tutto come medico – il commento di Aldo Rescinito – e poi anche come Presidente del Circolo Banca Monte Pruno. Ringrazio anche il Direttore Michele Albanese e tutti i componenti della Banca Monte Pruno che hanno da sempre mostrato sensibilità sul tema, sostenendo l’attività di divulgazione sull’importanza di donare il sangue da cordone ombelicale, che potrebbe salvare la vita di altri bambini“.

Il sangue da cordone ombelicale “è una preziosa riserva di cellule staminali emopoietiche – ha dichiarato il dott. de Laurentiis – che sono capaci di autoriprodursi e dare vita a tutte le cellule del sangue. E’ possibile donare il sangue del cordone ombelicale nei Centri di Raccolta appositi, cioè nei reparti di ginecologia e ostetricia che operano seguendo procedure operative condivise nel rispetto delle normative vigenti. Tra questi, in Campania, c’è anche il nostro reparto del ‘Curto’ a Polla“.

Per tutte le informazioni è possibile rivolgersi al personale della Struttura Complessa di Ostetricia e Ginecologia del presidio ospedaliero di Polla. La donazione è anonima, volontaria e non retribuita.

– Maria De Paola –

https://www.facebook.com/ondanews.it/videos/761678634244651/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*