Avrebbe abusato sessualmente delle due figlie minorenni per sei anni. Questi i fatti alla base di un provvedimento emanato dalla Procura della Repubblica di Lagonegro a carico di un padre 44enne.

La drammatica vicenda ha come scenario Sant’Arsenio.

L’uomo è accusato di violenza sessuale su entrambe le figlie minorenni da quando le due avevano circa 10 anni. Le violenze si sarebbero poi ripetute nel corso del tempo.

Le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, agli ordini del Capitano Davide Acquaviva, hanno permesso di fare maggiore luce sulla vicenda e di giungere all’attuale provvedimento della Procura.

L’uomo dovrà ora difendersi dalle pesanti accuse.

Il 44enne, originario del Napoletano, era stato già condannato nel 2019 a 5 anni e 6 mesi di reclusione, dopo il rito abbreviato, per violenza sessuale aggravata ai danni di un’altra figlia minorenne che all’epoca dei fatti aveva 14 anni. Il provvedimento di questi giorni, invece, è relativo alla stessa accusa ma, in questo caso, il reato sarebbe stato commesso nei riguardi di altre due figlie di età inferiore ai 14 anni.

L’accusa specifica è di atti di violenza sessuale aggravata e continuata.

– Chiara Di Miele –


  • Leggi anche:

13/9/2019 – Sant’Arsenio: violenza sessuale aggravata sulla figlia minorenne. Padre condannato a 5 anni e 6 mesi

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*