https://farm8.staticflickr.com/7342/13630040025_ec9e459a96_z.jpgSi è temuto il peggio per un anziano residente nel comune di Sant’Arsenio quando, alcuni vicini hanno chiamato i Carabinieri ed i Vigili del Fuoco del distaccamento di Sala Consilina preoccupati dal fatto da giovedì mattina non dava segni di vita. L’episodio è avvenuto in prossimità del centro del piccolo comune valdianese.

L’uomo, 80 anni, era tornato dagli Stati Uniti giovedì mattina. Si era recato negli USA per fare visita ad alcuni familiari. Arrivato a Sant’Arsenio giovedì, era stato visto da alcuni suoi amici e dai vicini di casa. Dopo essere entrato in casa non aveva più dato alcun segno di vita. Per tutta la giornata di giovedì gli amici pensavano stesse riposando a causa della differenza di fuso orario. Nella serata di venerdì, non vedendolo uscire di casa, hanno iniziato a preoccuparsi. Per qualche ora hanno provato a chiamarlo a casa, sul cellulare, a bussare al campanello senza però ottenere alcuna risposta. Temendo che potesse essersi sentito male in casa, i vicini hanno chiamato i Carabinieri e i Vigili del Fuoco. I caschi rossi sono riusciti ad aprire la porta dell’abitazione e una volta dentro hanno trovato il pensionato a letto che dormiva tranquillamente.

L’uomo ha poi detto ai Carabinieri che tanta era la stanchezza dovuta al viaggio ed al fuso orario, che non si era affatto reso conto di quanto tempo fosse trascorso dal momento in cui giovedì si era messo a letto.

– Erminio Cioffi –


 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano