Anche il Consiglio comunale di Sant’Arsenio, all’unanimità, delibera di conferire la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto. Sono oltre 3000 i Comuni italiani che per commemorare la traslazione del soldato avvenuta cent’anni fa, il 4 novembre 1921, nel Sacello dell’Altare della Patria a Roma, hanno deciso di conferirgli la cittadinanza onoraria.

Il Progetto “Milite Ignoto, Cittadino d’Italia”, promosso dal Gruppo delle Medaglie d’Oro al Valor Militare d’Italia in collaborazione con l’Anci nazionale e il Consiglio Nazionale Permanente delle Associazioni d’Arma (ASSOARMA), vuol fungere da monito per le generazioni future ma anche da ringraziamento per i tanti che si sono immolati a difesa della Patria.

A Sant’Arsenio la proposta è giunta dall’Associazione Arma Aeronautica – Sezione Vallo di Diano, guidata dal Primo Maresciallo dell’Aeronautica, Domenico Pica. Il sindaco Donato Pica, accolta la richiesta, ha ritenuto opportuno al primo Consiglio comunale utile inserirla nell’ordine del giorno e tutti i consiglieri comunali hanno votato favorevolmente.

Anche il nostro Comune – spiega il Primo Maresciallo Pica – è tra i tanti che nel corso dell’anno hanno aderito a questa nobile e meritoria iniziativa, ricordando i tanti concittadini di Sant’Arsenio e dell’Italia stessa che immolarono la loro giovane vita per la Patria, dando così a noi la possibilità di vivere in un mondo migliore“.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano