“Due banche di credito importanti qui accanto a me, insieme per il territorio”, con queste affermazioni il sindaco di Sant’Arsenio, Antonio Coiro, ha aperto l’incontro di questa mattina presso l’Aula Consiliare del comune per l’ufficializzazione del protocollo di intesa tra la BCC di Sassano, la Banca Monte Pruno e il Comune di Sant’Arsenio, al fine di incentivare l’imprenditoria locale con il sostegno alle start up del territorio santarsenese.

Un fido di 15mila euro a tasso zero per le idee valide” ha aggiunto Michele Albanese, Direttore della Banca Monte Pruno, sottolineando che sono una spinta per incentivare all’accesso dei fondi di Sviluppo Italia. Lo stesso Direttore ha spronato i giovani “a presentare idee che possano fare la differenza.”

“Che sia l’inizio di un contagio per tutto il territorio” si è augurato Antonio Calandriello, Presidente della BCC di Sassano, invitando a prendere coscienza che occorre un cambiamento culturale dell’imprenditore, che non può più improvvisare ma deve darsi una struttura solida. Il Presidente dell’istituto di credito sassanese ha inoltre anticipato che a breve le due banche potrebbero fondersi per rispondere alla crisi.  

L’incontro è terminato con la sottoscrizione formale degli atti e l’avvio dell’intesa. Per accedere a questa opportunità occorre presentare una domanda corredata di un planning finanziario, l’opportunità abbraccia tutti i settori incluso quello relativo al commercio.

– Tania Tamburro –


 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano