L’ennesimo incidente stradale verificatosi la notte del 1° giugno a Sant’Arsenio, in cui è stato tranciato un tubo del gas, ha spinto AnnaMaria Rizzo, proprietaria dell’immobile coinvolto nel sinistro, a porre l’attenzione sui ripetuti incidenti che avvengono lungo la centralissima Via G.Marconi.

D. – Perchè ha contattato la nostra testata giornalistica?

R.  – “Per denunciare la grave situazione di rischio che si corre lungo via G. Marconi (l’arteria principale del paese) e in particolare dinanzi alla mia abitazione dove nell’arco di due anni si sono verificati cinque incidenti. Tutti con la stessa dinamica: l’automobile imbocca la curva situata a 200 metri dalla piazza principale di Sant’Arsenio verso Polla ad elevata velocità, perde il controllo e va ad impattare, per un principio fisico, sul muro della mia abitazione e di quella vicina. Solo un caso fortuito ha fatto sì fino ad oggi che nessun pedone o altra auto rimanessero coinvolte”

D. – Cosa succede esattamente ogni volta?

R. – “In tutti gli episodi, i conducenti hanno riportato ferite per fortuna non gravi, ma accanto a questo devo però rimarcare i notevoli danni che ha subìto la mia abitazione. In due casi, sono stati a carico nostro perché un’autovettura era senza assicurazione  e in un altro caso sono scappati. Nell’ultimo incidente è stato rotto il tubo principale del metano con rischio anche di esplosione e abbiamo dovuto richiedere l’intervento dei Vigili del fuoco”

D. – A chi vuole rivolgere il suo appello?

R. – “Mi appello alle istituzioni competenti, al Comune di Sant’Arsenio e alla Provincia di Salerno, affinché vengano adottate tutte le misure possibili per garantire l’incolumità dei pedoni e dei componenti della mia famiglia. Non aspettiamo che, oltre ai danni alle cose, ci siano anche danni ai pedoni prima di trovare delle soluzioni. Fino ad oggi, però, le nostre richieste, avanzate  già da gennaio 2013, sono rimaste inascoltate”.

– Tania Tamburro –


  •  Articolo correlato

2/06/2014 – Sant’Arsenio: paura nella notte per un incidente. Tranciato tubo del gas. Feriti lievi


 

Commenti chiusi