È stato il primo eletto nell’ultima competizione elettorale nel piccolo comune alburnino di Sant’Angelo a Fasanella. Per Francesco Cappelli, eletto nella lista con a capo il sindaco uscente Gaspare Salamone, questo è il quarto mandato consecutivo come amministratore comunale ma ha deciso di cedere il passo ad altri componenti del gruppo che ricopriranno la carica di vicesindaco e assessore.

Resto convintamente un consigliere comunale di questa squadra di governo perché il mio legame con le radici viene prima di tutto, – afferma – la mia decisione è dettata dal desiderio di dare spazio ed opportunità anche ad altre figure della squadra, nel rispetto di equilibri politici“.

Cappelli si rivolge, inoltre, ai suoi elettori sottolineando il grande valore dei piccoli borghi alla luce dei fatti di attualità:”Non deluderò gli elettori che mi hanno riconfermato il loro supporto. Lavorerò sempre fianco a fianco alla nuova Giunta e come veterano darò consigli e suggerimenti per affrontare al meglio le sfide che verranno. Sant’Angelo è un piccolo comune ma con tante risorse: in primis quelle legate all’agricoltura e al patrimonio naturalistico e con il sindaco continueremo a rilanciarlo. Il nostro paese, così come tanti altri piccoli borghi, è espressione di semplicità e raccoglieremo al meglio questo nuovo cambio di tendenza turistica che vede rivalutare le piccole realtà come luoghi sicuri ed accoglienti“.










“Anche se all’opposizione – conclude – saluto e faccio il mio in bocca al lupo a mio cugino Pietro Cappelli che siederà nella minoranza. È comunque un orgoglio avere due rappresentanti della stessa famiglia all’interno del Consiglio comunale di Sant’Angelo a Fasanella“.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*