La Campania è penalizzata rispetto alle altre regioni? E De Luca se ne accorge solo ora?”. Così il Questore della Camera e parlamentare di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli risponde alle dichiarazioni rilasciate dal Presidente della Giunta regionale della Campania sulla ripartizione dei fondi statali alle regioni.

Condivido la sua analisi rispetto alla discriminazione politica che continua ad essere messa in atto dallo Stato nei confronti del nostro territorio. Ma – dichiara Cirielli – ricordo a De Luca che ogni anno si riunisce la Conferenza Stato-Regioni per stabilire il riparto dei finanziamenti alla sanità e non solo. Lui è il Presidente della Regione Campania da ben cinque anni: si è mai opposto con i fatti a questa vergogna nazionale o si è sempre e solo limitato alle chiacchiere, come sta facendo ora per giustificare la sua malagestione della sanità campana? Si è dimenticato, inoltre, che durante quattro anni del suo mandato c’è stato il suo partito al Governo? Anche il Pd, dunque, discrimina la nostra regione? Bene, gli crediamo e stia tranquillo che faremo il possibile per mandare il centrosinistra all’opposizione sia in Parlamento che in Consiglio regionale“.

D’altronde, – continua Cirielli – quando al governo della Regione Campania c’era il centrodestra, il Presidente Caldoro riuscì ad ottenere proporzionalmente più di lui dal fondo di riequilibrio. De Luca, quindi, la smetta di prendere in giro i cittadini campani. E, soprattutto, chiarisca la posizione della Regione rispetto all’inchiesta della Procura di Napoli sul presunto business dei tamponi che vedrebbe coinvolta anche la Soresa. Perché continua a tacere? Ha qualcosa da nascondere?”.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*