Sandra Innamorato, 29enne di Teggiano, farà parte della giuria dei giovani del Festival di Venezia.

La giuria, internazionale, è l’unica che affiancherà quella “senior” durante la 77^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, organizzata dalla Biennale di Venezia, che si svolgerà al Lido di Venezia dal 2 al 12 settembre.

Sandra, da sempre appassionata di cinema, frequenta il corso di Laurea Magistrale in Filosofia all’Università degli Studi di Pavia ed è stata selezionata, sotto consiglio della redazione giornalistica “Birdmen Magazine”, rivista di cinema, serie e teatro per cui scrive, insieme ad una decina di altri giovani, tutti provenienti dall’Unione delle università del Mediterraneo, conosciuta con l’acronimo UNIMED, che comprende 127 atenei localizzati nel bacino del Mediterraneo.

Oltre a visionare tutti i film in concorso quest’anno e quindi a collaborare con la giuria principale – afferma la 29enne teggianese – assegneremo un premio speciale che prende il nome di ‘UNIMED Award’ al film che rappresenta maggiormente la diversità culturale, l’integrazione e la libertà di espressione, temi scelti per la 4^ edizione del premio, oltre al valore artistico del film stesso”.

Il premio UNIMED mira a promuovere scambi e discussioni tra persone di diverse culture e credenze religiose, per combattere razzismo e discriminazione, per rivelare le complesse cause della violenza e per sostenere significanti e costruttivi dibattiti.

Quando ho ricevuto la notizia ho provato emozioni uniche, chi mai se lo sarebbe aspettato – commenta Sandra -. Negli ultimi anni ho reso concreto l’interesse che ho sempre avuto per il cinema, quindi ho appreso gli strumenti di critica sviluppando le mie conoscenze sul settore. È un’occasione stupenda che mi permetterà di seguire questa mia passione. Non nego che mi interesserebbe fare qualcosa che possa far confluire sia la filosofia che il cinema, proprio per il mio futuro professionale, si vedrà”.

– Paola Federico –

Un commento

  1. Felicissimi per te cara Sandra !ad maiora semper!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*