Una storia a lieto fine questa mattina ha avuto come protagonista un cane segugio di circa 4 anni che era sparito da casa a San Rufo e accidentalmente era rimasto incastrato all’interno di un tubo presso il vecchio depuratore comunale.

Soltanto l’intervento repentino dei Vigili del Fuoco del Distaccamento di Sala Consilina ha permesso di salvare la vita al povero animale e di restituirlo alla padrona che da tre giorni era in apprensione per la sua sparizione.

I caschi rossi guidati dal caposquadra Eugenio Siena hanno dovuto lavorare non poco per riportare alla luce il segugio che si era spinto a circa due metri di profondità nel tubo. Per riuscire a salvarlo hanno dovuto utilizzare anche un escavatore che ha permesso di praticare un foro di uscita in prossimità del punto in cui l’animale si era bloccato. In seguito il tubo che lo intrappolava è stato rotto e i Vigili del Fuoco con le mani hanno tirato fuori il cane.

Soltanto dopo diverso tempo il segugio è stato estratto e affidato per le cure necessarie ad un veterinario dell’Asl. Così la padrona, dopo diverse ore di ansia, ha potuto riavere tra le braccia il suo amato animale da compagnia.

– Chiara Di Miele –

San Rufo: cane rimane intrappolato in un tubo a diversi metri di profondità. Salvato dai Vigili del Fuoco

San Rufo:cane rimane intrappolato in un tubo a diversi metri di profondità. Salvato dai Vigili del Fuoco

Pubblicato da Ondanews.it su Venerdì 22 novembre 2019

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*