11 Agosto 2022

3 thoughts on “San Rufo: la chiusura della SS166 e l’odissea dei pendolari

  1. Ma che coraggio qua ti fanno passare la voglia la fantasia e la volontà. ….. I nostri politici fanno solo gli interessi loro e non quelli comuni …..se ne escono che non ci sono soldi ….. ma per i loro stipendi è vitalizio e altro ci sono e come ….. e allora …… non so quale potrebbe essere la soluzione in questo mondo di ladri ….. ci vuole solo un miracolo…..con questa classe politica, l unica categoria sociale che non è in crisi….. come mai…..

  2. Ma perché scende il silenzio dopo evento franoso che interessa la statale San Rufo-Corleto? Ma che fanno i Sindaci per tutelare i propri amministrati dell’ “esercito dei pendolari”? Ma perché l’ANAS non interviene con celerità, vista l’enorme importanza della strada? A questo punto penso sia indispensabile chiedere l’intervento della Magistratura ove emergessero profili penalmente perseguibili. E chissà che una lettera al neo Presidente della Repubblica Sergio Mattarella riesca a sortire l’effetto positivo desiderato. Coraggio, popolo dei pendolari, lavoratori e studenti… ecco, studenti: ma fatevi sentire, chiedete l’aiuto dei compagni, manifestati innanzi ai palazzi delle Istituzioni… coraggio!

  3. Solo chi è nelle condizioni della Signora Somma può capire il disagio e la fatica che si affronta tutti i giorni per raggiungere il posto di lavoro. Ai Signori politici chiediamo( FATE) qualcosa ,prendetevi le Vostre responsabilità non palleggiatevi solo la palla.

Comments are closed.