Destino ancora incerto per il Centro Sportivo Meridionale di San Rufo. Dopo una prima parziale ripresa grazie alla ripartenza post-pandemia da Covid-19, il Centro Sportivo ha dovuto fare i conti con il sensibile aumento dell’energia che ha colpito l’Italia dall’inizio dell’anno.

I consumi di energia che prima sostenevamo per la tenuta dell’impianto sportivo si aggiravano tra i 180 e i 190mila euro annui – ha spiegato il presidente del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Bacino SA3 Vittorio Esposito, ma ora con i rincari siamo arrivati alla cifra di 450mila euro circa. La situazione purtroppo di questo passo non è sostenibile”.

L’aumento delle tariffe del 127% per gli utenti residenti nei Comuni che non hanno assunto l’impegno di dare un contributo economico chiesto dal Consorzio per il sostegno dell’impianto sportivo, quindi,  purtroppo non basta ancora a sostenere le spese.

Una nota positiva è rappresentata dalla circostanza che “la fruizione dei servizi sportivi è assicurata fino al termine dell’anno sportivo, quindi fino a luglio – prosegue Esposito –, mentre per la riapertura a settembre non c’è ancora una decisione definitiva”.

La riorganizzazione generale del Centro Sportivo, secondo il presidente del Consorzio “va ripensata completamente e attualmente ci sono diverse ipotesi da valutare. Una potrebbe essere quella di formare una band company tra i Comuni che partecipano alla gestione, quindi condurre un’organizzazione ad evidenza pubblica, mentre un’altra opzione è quella di affidare la gestione ad una società privata esterna al Consorzio. A tal proposito abbiamo ricevuto delle manifestazioni di interesse da parte di alcune società, ma ancora nulla di definito”.

Una decisione, quella della riorganizzazione della gestione del Centro Sportivo Meridionale, che si impone per “evitare il default, anche alla luce del mancato pagamento dei canoni da parte di alcuni Comuni” conclude Esposito.


  • Articoli correlati:

31/03/2022 – San Rufo: il Centro Sportivo Meridionale aperto ad aprile ma le sue sorti restano incerte

01/03/2022 – Caro bollette. Niente aumenti per gli utenti della Metasport che appartengono ai Comuni consorziati

25/02/2022 – Caro bollette. Il Centro Sportivo Meridionale di San Rufo annuncia aumento del 127% delle tariffe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.