fetsa cipollaIl 14 e 15 agosto torna a San Pietro al Tanagro la due giorni dedicata ad un prodotto tipico del Vallo di Diano: la cipolla.

La vendita di quest’ortaggio, nel Comune di San Pietro, risale al 1829, anno in cui fu istituita con Regio Decreto la Fiera di Santa Maria. Divertimento, spensieratezza e soprattutto ottimo cibo saranno le caratteristiche della manifestazione, giunta quest’anno alla IX Edizione.

La conferenza stampa della Festa della Cipolla si terrà domani, alle ore 17:45, nell’aula consiliare del Comune di San Pietro al Tanagro; nel corso dell’incontro saranno presentati anche gli altri eventi estivi, a cura della locale Pro Loco.

Il 7 agosto, infatti, si terrà la seconda edizione di “Pandora”: scopo dell’iniziativa è quello di riscoprire e valorizzare l’importanza del rapporto dell’uomo con la natura, con particolare riferimento a luoghi di interesse naturalistico e culturale del Vallo di Diano, al fine della promozione turistica, suscitando sensazioni particolari mentre si ascoltano brani musicali, attraverso anche un’esperienza guidata di osservazione astronomica. “Pandora” sarà articolata in due sessioni: la prima si svolgerà presso il santuario del Monte Carmelo a Sant’Arsenio mentre la seconda nell’incantevole scenario del Parco dei Mulini San Pietro al Tanagro.

La mattina del 14 e 15 agosto, invece, si terrà il Trekking Urbano alla scoperta di San Pietro al Tanagro. Il Consorzio delle Pro Loco Vallo di Diano e Cilento, in collaborazione con l’Assessorato al Turismo e promozione del Territorio di San Pietro al Tanagro, per valorizzare gli “itinerari turistici di San Pietro al Tanagro, attraverso materiale informativo multimediale di alta qualità”, promuove una visita suggestiva dell’antico borgo con il servizio di audio-video-guide. La visita durerà circa 2 ore e mezza, con gruppi di 5/10 persone.

Per maggiori informazioni:

Info point Pro Loco: 328.1616093 – 393.9907749 – prolocosanpietro@tiscali.it – www.festacipolla.itwww.sanpietroaltanagro.eu

– redazione –


 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano