Rubano i giubbotti a due ragazzi e fuggono via. Il fatto è successo la scorsa notte, presso il locale “Casale San Pietro” a San Pietro al Tanagro.

A dare l’allarme ai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Sala Consilina è stato un carabiniere libero dal servizio che si trovava nei pressi del pub-ristorante. Gli uomini dell’Arma, grazie al pronto intervento del loro collega, sono riusciti a rintracciare e a fermare i ladri. Si tratta di tre ragazzi, tutti di Salvitelle.

Dopo la perquisizione nell’auto, dove sono stati trovati i giubbotti, i tre furfanti  sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lagonegro per furto aggravato.

La nota positiva e bella di questa bravata è sicuramente il valore e il forte senso del dovere di un giovane carabiniere che, pur non essendo in servizio, non ha esitato a mettere in campo la sua competenza e la sua professionalità.

Giovanna Quagliano


 

Un commento

  1. COME AL SOLITO SARA’ CONSIDERATA UNA BRAVATA DI RAGAZZINI E IL GIUDICE DI TURNO LI RENDERA’ LIBERI DI TORNARE A DELINQUERE. GRAZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*