Un Consiglio comunale ricco di punti quello che si è tenuto sabato a San Pietro al Tanagro. Tra i temi all’ordine del giorno figurava l’approvazione del bilancio consuntivo 2015, il regolamento sul pascolo permanente e sugli usi civici, l’istituzione Comune Vallo di Diano e la riattivazione del Tribunale di Sala Consilina.

In apertura il presidente del Consiglio Giuseppina Salerno ha comunicato il nome del nuovo capogruppo della maggioranza, in sostituzione della dimissionaria Piera Aromando, ora consigliere indipendente. Si tratta di Angelo Di Benedetto.

Dopo l’unanimità espressa in merito all’istituzione del Comune unico valdianese, i consiglieri presenti hanno espresso voto favorevole sul tema della regolamentazione del pascolo e degli usi civici, ovvero l’utilizzo di risorse montane, con l’eccezione dei consiglieri Aromando e di Giovanni Romano, del gruppo “Noi San Pietro” che hanno invitato ad apportare delle piccole variazioni al regolamento in questione, modellandolo in funzione del contesto locale.

L’approvazione del PAF (Piano di assestamento forestale) è fondamentale e consentirà di accedere ai finanziamenti europei” ha sottolineato il sindaco Domenico Quaranta.

Voto favorevole da parte dell’intera assise anche sulla riapertura del Tribunale di Sala Consilina e sul riordino del servizio idrico integrato ed istituzione dell’Ente idrico campano.

E’stato approvato, in ultimo, il bilancio consuntivo 2015, con i voti contrari di Romano e Aromando, la quale ha espresso la propria amarezza per l’immobilismo che, a suo dire, caratterizza l’azione amministrativa.

– Cono D’Elia – 


 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano