A San Pietro al Tanagro, nel Parco dei Mulini, verrà inaugurato un Sentiero Odoroso per non vedenti, realizzato grazie ai volontari della protezione civile Fata Onlus in collaborazione con il Comune di San Pietro al Tanagro. L’appuntamento con il taglio del nastro è domenica 25 settembre alle 16.

Un’opera realizzata lungo il torrente Setone che attraversa il territorio di San Pietro, dove sono ubicati gli antichi mulini a macina, utilizzati fino al dopoguerra per la molitura dei cereali. A rendere concreto questo progetto sono stati i volontari di Fata che hanno messo in campo tutte le loro forze per la realizzazione del sentiero, sistemando diverse specie aromatiche lungo il percorso, tra le quali salvia e rosmarino.

Ogni pianta è associata ad un pannello illustrativo in linguaggio braille, in modo che anche le persone non vedenti possano riconoscere le specie arboree. Lo stesso percorso è delimitato dall’inizio alla fine da altri cartelli. L’iniziativa rientra nel progetto “La natura ci parla, toccare per vedere” sostenuto da Sodalis CSV Salerno nell’ambito del bando “Progettazione sociale 2014”.

L’inaugurazione vedrà la presenza del sindaco di San Pietro al Tanagro, Domenico Quaranta, del presidente provinciale dell’UICI -Unione Italiana Ciechi e degli Ipovedenti, Francesco Cafaro, del vicepresidente di Sodalis CSV Salerno, Mario Cafaro e dei volontari Fata Onlus. Insieme a loro il presidente della Comunità Montana del Vallo di Diano, Raffaele Accetta.

Subito dopo l’inaugurazione sarà tagliata una torta inaugurale. Nelle prossime settimane l’associazione Fata Onlus organizzerà per le persone non vedenti delle escursioni al sentiero odoroso e al Parco dei Mulini.

Il Sentiero Odoroso ha potenziato la fruibilità del posto a favore dei portatori di disabilità e allo stesso tempo  – commenta Marianna Iannone,presidente di Fata – è un utile percorso didattico per i bambini. Come associazione ci occuperemo di monitorarne lo stato ed apportare eventuali miglioramenti qualora occorresse.

– Tania Tamburro – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.