Educare al rispetto” è il titolo del seminario formativo che si terrà domani, giovedì 19 dicembre, alle 17.30 nella Sala delle Conferenze del Municipio di San Pietro al Tanagro. Si tratta del quinto incontro nell’ambito dell’iniziativa “Idee contro la discriminazione” organizzato da “Miriam SPRAR” in collaborazione con altre associazioni e con il Comune.

L’incontro si aprirà con i saluti del sindaco Domenico Quaranta e sarà introdotto e moderato da Umberto Sessa, presidente della Cooperativa Sociale ISKRA.

Interverranno Michele Colucci dell’ISMed – CNR Napoli che tratterà della storia dell’immigrazione e dell’asilo in Italia, Donato Di Sanzo della Cooperativa Sociale ISKRA su “La storia di Jerry Masslo e l’abolizione della riserva geografica” e Jean Renè Bilongo di FLAI-CGIL che discuterà dell’impiego dei rifugiati e dei richiedenti asilo in agricoltura.

L’incontro si pone l’obiettivo, infatti, di approfondire la condizione dei richiedenti asilo e dei rifugiati in Italia a trent’anni dalla morte di Jerry Masslo, rifugiato sudafricano in Italia ucciso da una banda di criminali nel 1989 a Villa Literno. La sua storia emozionò l’opinione pubblica e portò alla riforma della normativa per il riconoscimento dello status di rifugiato.

Jerry Masslo, insieme ad altri immigrati, ogni mattina raggiungeva il quadrivio di Villa Literno, ribattezzato la “piazza degli schiavi”, e attendeva i caporali per poi andare nei campi a raccogliere i pomodori. La sera del 24 agosto 1989 Jerry si era ritirato nel capannone dove dormiva con altri 28 immigrati. Alcune persone fecero irruzione con armi e spranghe chiedendo che venissero consegnati loro tutti i soldi che avevano addosso. Alcuni consegnarono subito il denaro, altri si rifiutarono. La situazione degenerò e uno dei rapinatori sparò tre colpi di pistola che colpirono Masslo e un suo connazionale. Per Jerry non ci fu nulla da fare. La CGIL chiese i funerali di Stato che si tennero il 28 agosto alla presenza del Vicepresidente del Consiglio dei Ministri Gianni De Michelis.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*