Un giovane di 33 anni di Sala Consilina ricoverato in ospedale con diverse lesioni al volto ed in varie parti del corpo ed altri 3 ragazzi denunciati a piede libero per lesioni aggravate. E’ questo il bilancio dell’aggressione che si è consumata alle prime luci dell’alba di ieri nei pressi del cimitero di San Pietro al Tanagro.

Stando ad una prima ricostruzione dell’accaduto, sembra che tutto sia nato per questioni legate ad una ragazza. Il 33enne stava rientrando a casa e lungo la strada, ad attenderlo nei pressi del cimitero, c’erano tre ragazzi a bordo di un’auto. Si ferma per capire cosa volessero, scende dall’auto e dopo una breve discussione viene più volte colpito al volto, sembrerebbe anche con un oggetto contundente. I tre ragazzi si allontanano a bordo della loro auto, invece la vittima riesce a raggiungere il pronto soccorso dell’ospedale “Luigi Curto” di Polla.

I medici, dopo aver medicato le ferite riportate e aver effettuato gli esami diagnostici, lo ricoverano con una prognosi di 20 giorni a causa anche di una lesione alla mandibola e non si esclude che possa rendersi necessario anche un intervento chirurgico. Vengono allertati anche i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina che avviano subito le indagini e dopo poco risalgono all’identità dei tre ragazzi che hanno preso parte all’aggressione. Anche loro tre sono residenti a Sala Consilina. I militari dell’Arma stanno acquisendo tutti gli elementi utili per poter capire cosa sia successo e quali siano le responsabilità per ciascuno dei giovani coinvolti.

 – redazione –


Commenti chiusi