Ennesima tragedia a San Gregorio Magno dove è morto il pastore di 63 anni Nicola Lordi rimasto gravemente ferito il 25 aprile scorso, a seguito di un’aggressione subita da un altro pastore di 33 anni.

Il cuore del 63enne ha smesso di battere stamane, poco prima delle 11, in una stanza del reparto di rianimazione dell’Ospedale Ruggi di Salerno, dove era ricoverato da due mesi con un grave trauma cranico.

L’aggressione si è consumata sulle montagne del comune di San Gregorio Magno. I due pastori originari del posto, coinvolti nella vicenda, erano appena giunti in montagna con le rispettive mandrie quando è scoppiata una discussione verbale che è subito degenerata in aggressione fisica. Secondo una prima ricostruzione, il 33enne, avrebbe impugnato un bastone e avrebbe colpito ripetutamente alla testa il 63enne. Futili i motivi alla base del gesto, legati probabilmente alla spartizione dell’area del pascolo.

Gravi le condizioni di salute del ferito tanto da rendere necessario il trasferimento nel reparto di rianimazione dove è stato ricoverato in prognosi riservata e dove stamane è deceduto.

Intanto sull’accaduto indagano i carabinieri diretti dal maresciallo Santo De Rosa.

– Mariateresa Conte –


  • Articolo correlato

26/04/2016 – San Gregorio Magno: lite tra pastori a colpi di bastone, 62enne in gravi condizioni


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*