tar salernoL’unione fa la forza e, questa volta, l’appello congiunto di 34 sindaci della provincia di Salerno al Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha determinato il salvataggio della sezione di Salerno del Tribunale Amministrativo.

Sostenuto a Roma dai parlamentari del PD Bonavitacola e Iannuzzi l’appello, primo firmatario il sindaco di Teggiano Rocco Cimino, è stato accolto dal presidente Renzi, sottoscritto, tra gli altri, anche dai sindaci di Salerno Vincenzo De Luca, dal sindaco di Amalfi Alfonso Del Pizzo, dal sindaco di Agropoli Franco Alfieri,quello di Baronissi Gianfranco Valiante e quello di Buccino, Nicola Parisi. Gli altri firmatari del documento inviato a Renzi del Vallo di Diano sono stati il sindaco di Atena Lucana Pasquale Iuzzolino e il sindaco di San Pietro al Tanagro Domenico Quaranta.Lettera a Renzi sindaci salerno ok

“Siamo grati al Presidente del Consiglio Renzi per aver accolto il nostro appello – dice il primo firmatario del documento, il sindaco di Teggiano Rocco Cimino – Ringrazio, ovviamente, tutti gli altri colleghi sindaci che hanno condiviso l’iniziativa, convinti che, se il nostro appello non fosse stato accolto, soprattuto i comuni del Cilento e del Vallo di Diano sarebbero stati particolarmente penalizzati per l’accorpamento del TAR a Napoli, con una lievitazione dei costi di trasferta e di difesa”.

– redazione –


  •  Articolo correlato

23/07/2014 – Il Governo salva il TAR Campania, sezione di Salerno


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*