Si è tenuto lo scorso fine settimana, a Salerno, il 6° raduno nazionale dell’Associazione nazionale Polizia di Stato a cui hanno preso  parte circa 6mila soci appartenenti alle 114 Sezioni Anps italiane.

Il capo della Polizia Alessandro Pansa ha elogiato la città di Salerno identificandola come simbolo di rinascita per il Sud. Nel corso del raduno, inoltre, sono allestiti stand con moto storiche della Polizia, mezzi e strumenti della unità cinofile e della Protezione civile e sono stati  ricordati alcuni poliziotti particolarmente distinti in servizio.

Particolarmente emozionante la consegna, da parte del presidente della sezione New York-New Jersey Sergio Cirelli, della bandiera americana al sindaco di Salerno Vincenzo De Luca e di una targa ricordo al Capo della Polizia Alessandro Pansa.

“La nostra sezione ha spiegato il vice presidente Vincenzo La Manna è stata voluta dal Capo della Polizia Antonio Manganelli scomparso poco più di un anno fa. Costituita il 16 marzo 2012, è stata intitolata alla memoria di Joe Petrosino ed ha sede nel Palazzo dell’Onu. Contiamo una trentina di iscritti e qui a Salerno, oggi, siamo in quattro”.

“Ci tengo a ricordare – ha concluso – che a Padula si trova la casa-museo di Joe Petrosino, unico museo in Italia ad essere dedicato ad un esponente delle forze dell’ordine. Noi siamo tutti originari del territorio salernitano e ci piace tenere vivo il ricordo e la memoria della nostra splendida terra”.

– redazione – 


 

Commenti chiusi