migrantiAlle ore 8.50 di questa mattina ha attraccato al porto di Salerno la fregata “Virginio Fasan” della Marina Militare con a bordo 837 migranti, di cui solo 99 donne.

I minori sono circa 140 e sono tutti accompagnati da genitori o parenti.

A bordo anche 8 donne incinte, per le quali non sono stati riscontrati problemi legati alla gravidanza.

Sono stati segnalati alcuni casi di scabbia, ipertensione e problemi agli arti superiori. E’ stata inoltre smentita la notizia di bambini malati a bordo, se non per qualche caso di febbre alta.

Quasi tutti i migranti di questo sesto sbarco troveranno accoglienza fuori regione. Questi i numeri del piano di sistemazione messo a punto dalla Prefettura: Piemonte 50, Lombardia 150, Marche 87, Umbria 30, Toscana 60, Lazio 40, Emilia 95, Veneto 90, Trentino 20 e 222 Campania, di cui 67 a Salerno, 76 a Napoli, 15 ad Avellino, 24 aCaserta e 40 a Benevento.

Nel frattempo gli uomini della Squadra Mobile, diretta da Claudio De Salvo, sono saliti a bordo per individuare la presenza di eventuali scafisti sulla Fasan e ha portato via due persone.  Il comandante di fregata Marco Bagni ha riferito che uno degli scafisti è stato individuato tramite un selfie scattato a bordo da un migrante. La foto è stata mostrata agli ufficiali di bordo che così lo hanno identificato. Si attende la convalida del fermo da parte del magistrato.

Il porto di Salerno viene scelto per lo sbarco quando vi è un grande afflusso di migranti – ha detto il Prefetto Gerarda Maria Pantalonee quando le navi della Marina recuperano un numero eccessivo di persone, anche perchè arrivare a Salerno non è affatto economico, non solo dal punto di vista degli oneri finanziari ma anche per una questione logistica, essendo più lontano. Quindi si sceglie Salerno solo se ed in quanto c’è effettiva necessità, perchè gli altri porti sono gravati“.

– redazione – 

Foto: La Città di Salerno


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*