Nella mattinata di ieri, gli Agenti della Polizia di Stato in servizio presso la Squadra Mobile della Questura di Salerno hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione di una misura di custodia cautelare, emessa dal Tribunale di Salerno – Sezione Giudice per le Indagini Preliminari, su richiesta della Procura della Repubblica, a carico di Vincenzo Cario, 57enne napoletano.

L’ordinanza è stata emessa a seguito delle indagini effettuate dopo la denuncia, presso gli Uffici della Questura di Salerno nel settembre scorso, per il furto di due grandi scatole contenenti 129 stecche di sigarette, che si trovavano all’interno dell’auto di A.E., dopo l’acquisto fatto per la propria rivendita di Tabacchi. Quest’ultimo, senza rendersene conto, era stato seguito da un’auto fin nei pressi della propria rivendita a Salerno. Mentre scaricava il primo dei tre pacchi, due uomini a bordo di una Fiat Panda di colore nero si erano impossessati delle altre scatole, dandosi poi alla fuga.

A seguito degli accertamenti, ricostruita la dinamica dei fatti, è stato acclarato che l’auto utilizzata per il furto era stata ripresa dai sistemi di videosorveglianza autostradali e locali. Si trattata di un’auto noleggiata, per i soli tre giorni, utili a commettere il furto, da Vincenzo Cario. Il 57enne, interrogato, aveva fornito una versione dei fatti assolutamente inattendibile.

Pertanto, considerati l’attualità del pericolo, la gravità della violazione e il rischio di recidiva, il GIP del Tribunale di Salerno ha ritenuto necessario per Cario l’applicazione della misura degli arresti domiciliari presso l’abitazione di residenza.

– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*