sciopero sita 02Lavoriamo senza stipendio solo per rispetto verso voi utenti” è questo il cartellone che appare da ieri mattina a bordo degli autobus della nota azienda salernitana di trasporto “Sita Sud”.

I  430 dipendenti di Sita infatti, stanno scioperando da due giorni, in segno di protesta a causa del mancato pagamento della retribuzione relativa al mese di settembre. Preoccupati, gli autisti chiedono alla Regione Campania lo sblocco dei fondi. Ma la protesta della più grande azienda salernitana di trasporti ha già avuto conseguenze negative sugli utenti di tutto il territorio provinciale che, stamane, hanno usufruito di corse autobus garantite a singhiozzo negli orari di punta-

“Circa l’80% dei mezzi è rimasto in deposito – spiega  il sindacalista Carmine Rubino  solo nella mattinata di oggi,  dopo vari incontri che si sono svolti in azienda a Salerno, l’assessore provinciale ai trasporti Michele Cuozzo ha garantito una veloce risoluzione della problematica“. sciopero sita 01Non ha perso tempo nemmeno l’assessore regionale ai trasporti Sergio Vetrella che dal suo profilo Facebook fa sapere: “A meno di un mese dal precedente pagamento, la Regione ha provveduto ad una complessa manovra per l’innalzamento del tetto di spesa nell’ambito del Patto di Stabilità per 76 milioni di euro – spiega – Erogazioni di fondi fatte a tutte le aziende di trasporto compresa Sita Sud. A fronte di queste erogazioni però,  la SITA è l’unica società che risulta non abbia pagato gli stipendi di settembre – e  sulla questione  pagamento commenta – Quella di non pagare gli stipendi è una decisione assurda“. Ed intanto,  è attesa per domani a Napoli, nella sede della Regione, la riunione con le sigle sindacali per discutere della problematica.

Mariateresa Conte –


 

Un commento

  1. È se lavorassero nell’azienda in cui lavoro, che ci deve dai 6 ai 12 mesi di arretrati, come si comporterebbero?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*