Nel pomeriggio di ieri, a Napoli, i Carabinieri hanno arrestato il 23enne E.D. proveniente dal quartiere di Marianella.

Il giorno precedente, i Carabinieri della Stazione di Salerno, coordinati dal Comandante Interinale Graziano Maddalena, si sono presentati a casa del ragazzo, ma non sono riusciti ad eseguire la misura cautelare degli arresti domiciliari perchè era irreperibile.

Il 23enne è accusato dei reati di furto, ricettazione ed indebito utilizzo di carta di credito in concorso.

Nel mese di marzo, insieme al suo complice, il 28enne C.V. arrestato il giorno prima, e a una donna ancora non identificata, si finsero dipendente di una società di luce e gas, entrando così in casa di una 64enne a Salerno e, distraendola, rubarono la carta bancoposta successivamente utilizzata per effettuare un prelievo di 600 euro presso l’ATM di un istituto bancario di Napoli.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la propria abitazione ai domiciliari. Le indagini sono in corso per l’identificazione della donna.

 

  • Articolo correlato:

29/10/2021 Salerno: si finsero dipendenti di una società di luce e gas per derubare un’anziana in casa. Arrestato 28enne, si cercano i complici

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano