L’Associazione San Sebastiano Martire di Salvitelle, presieduta da Pompeo Perretta, sotto la guida spirituale di Padre Paolo Saturno, nella ricorrenza del mese del Martirio organizza  presso il Duomo di Salerno una cerimonia in onore del Santo in sinergia con il parroco, don Michele Pecoraro. L’iniziativa si avvale dell’alto patrocinio del Consiglio regionale della Campania, del Comune di Salerno e dell’Amministrazione Provinciale di Salerno. Il Presidente della Provincia, Michele Strianese, non ha fatto mancare il sostegno morale al progetto “San  Sebastiano” che prevede un gemellaggio che coinvolge le Polizie Municipali e Provinciali, enti associativi delle Misericordie e Protezione Civile, militari dell’Esercito Italiano.

Domani, sabato 29 gennaio, saranno presenti i gonfaloni degli Enti nel Duomo di Salerno per onorare l’alto grado onorifico del militare romano, educato alla fede da madre cristiana al servizio della corte dell’imperatore Diocleziano. L’Associazione ha istituito il comitato d’onore di cui fanno parte rappresentanti del mondo  accademico, civile, religioso e militare che presenzieranno alla cerimonia di domani quando, per la prima volta nella storia della Diocesi, verrà esposto il busto reliquiario di San Sebastiano, protettore della Polizia Municipale, delle Confraternite della Misericordia e di quanti lavorano usando gli aghi.

Il parroco di Lauro, don Luigi Vitale, e il Vescovo di Nola, Mons. Beniamino Di Palma, hanno concesso le reliquie temporanee di San Sebastiano, mentre Mons. Francesco Iannone, Vicario della Diocesi di Nola e Direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose Interdiocesano Acerra-Nola, domani riceverà la nomina di socio onorario dall’Associazione San Sebastiano Martire. Sarà presente il Comandante della Polizia Municipale di Salerno, Rosario Battipaglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.