Arriva anche a Salerno l’iniziativa della ditta “Autolinee Curcio” di Polla “Moving Saving Life- Sicurezza in Movimento”. Questa mattina, infatti, è giunto nella città il primo bus cardioprotetto, con defibrillatore semiautomatico a bordo, con placche sia per adulti che pediatriche.

Il bus “salvavita” è stato presentato in via Roma dal sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, dall’assessore alla Mobilità Luca Cascone e da Giuseppe Curcio delle “Autolinee Curcio”.

Presenti per l’occasione anche i vertici della Banca Monte Pruno, rappresentati dal vicepresidente Antonio Ciniello e dal direttore generale Michele Albanese. “Essere partner di questa iniziativa rappresenta un fatto molto importante per la nostra Banca – ha riferito il direttore Albanese – E’ da tempo che la Monte Pruno è impegnata nel sostenere i progetti nel campo della sicurezza e, considerata la valenza della proposta delle Autolinee Curcio, ci è sembrato naturale condividerla e sostenerla”.

L’importante progetto interesserà tutti i mezzi della ditta Curcio impegnati per linee a lungo raggio, turismo della terza età e turismo scolastico.

– redazione – 


 

2 Commenti

  1. Le Autolinee Curcio si farebbero una pubblicità migliore se applicassero,in toto, il Regolamento UE per i viaggi in autobus oltre i 250 km di distanza, che prevedono l’ASSISTENZA per le PERSONE a MOBILITA’ RIDOTTA( persone su sedia a rotelle, con difficoltà di deambulazione,persone anziane, donne in gravidanza, persone con difficoltà visive , uditive, mentali). Certamente gli AUTOBUS presentati a Salerno,con il defibrillatore, NON sono idonei al trasporto di queste persone, che NON sono cittadini di serieB. Infatti sugli AUTOBUS NON compare nè la decalcomania, su sfondo BLU, dell’omino bianco su sedia a rotelle, nè quella dell’omino bianco con il bastone, simboli INTERNAZIONALI dell’idoneità del VEICOLO al trasporto di PERSONE a MOBILITA’ RIDOTTA. Per queste persone l’UNICA speranza è quella di poter prendere un TRENO, visto che esiste un circuito di STAZIONI FERROVIARIE , in Italia, in cui è garantita da Rete Ferroviaria Italiana(RFI) l’ASSISTENZA quali viaggiatori sia di TRENITALIA che di NTV.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*