L’emozione del raggiungimento di un traguardo dopo 23 anni si sta tramutando giorno dopo giorno in grande sofferenza. Così il Codacons si esprime in merito alle difficoltà vissute in queste ore dalla Salernitana dopo la bocciatura del trust da parte della FIGC per la cessione societaria da parte di patron Claudio Lotito. Il rischio è che la Serie A sfumi e il sogno svanisca nel nulla.

L’attesa, poi la speranza, infine il rifiuto della FIGC a riconoscere la proposta di trust della Salernitana pone un interrogativo: quali sono le vere intenzioni dell’attuale presidenza? E’ normale che la proposta di trust fosse bocciata dalla FIGC?” si chiedono dal Codacons che ha deciso di muoversi in difesa di tutti i tifosi granata.

“Chiediamo ufficialmente – afferma Matteo Marchetti, vicesegretario nazionale del Codacons – che nel trust siano rappresentati i tifosi, forse più garanti dell’attuale proposta. Il Centro coordinamento club venga convocato e partecipi in presenza alle riunioni che si stanno tenendo tra Salernitana e la FIGC. Nel caso, davvero speriamo poco probabile, di una esclusione della Salernitana dalla serie A, il Codacons è pronto ad una class action nazionale sia contro la FIGC che contro Lotito, per danni morali e materiali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*