Prenderanno il via venerdì 5 gennaio i saldi in Campania. Il periodo più atteso dell’anno per gli amanti dello shopping, vedrà capi d’abbigliamento, accessori e calzature a prezzi scontati.

Diverse le famiglie che, in questo periodo, ricorreranno alla formula dei saldi per acquistare il capo desiderato ad una cifra più bassa.

Per il corretto acquisto degli articoli in saldo, Confcommercio ricorda alcuni accorgimenti per il consumatore come la possibilità di cambiare il capo dopo averlo acquistato che è generalmente lasciata alla scelta del negoziante, a meno che il prodotto non sia danneggiato o non conforme.

In questo caso scatta l’obbligo per il negoziante della riparazione o della sostituzione del capo e, nel caso ciò risulti impossibile, la riduzione o la restituzione del prezzo pagato. Il compratore è però tenuto a denunciare il vizio del capo entro due mesi dalla data della scoperta del difetto.

Non c’è inoltre l’obbligo della prova capi e quelli proposti in saldo devono avere carattere stagionale o di moda. Tuttavia nulla vieta di porre in vendita anche capi appartenenti ad un’altra stagione.

Il negoziante è inoltre tenuto ad indicare il prezzo normale di vendita, lo sconto e il prezzo finale.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*